Come creare un'agenda personalizzata


In questo post di inizio anno ti elencavo alcuni strumenti base da usare per la pianificazione dell'anno e ti raccontavo della'idea di farmi un'agenda fai-da-te per capire quali siano realmente le mie necessità per la programmazione e gestione del mio 2017.



Negli ultimi anni ho sempre usato un'agenda "classica" e per il nuovo anno ne avrei comprate almeno tre che mi piacevano e avevano caratteristiche che mi servivano. Prima di fare compere a casaccio, e ritrovarmi con tante agende inutilizzate, ho deciso di rimandare gli acquisti e che prima avrei valutato esattamente cosa volevo da un'agenda.
L'anno scorso ho scoperto il Bullet Journal e mi ha subito ispirata ma non sapevo come poterlo usare e lo trovavo troppo laborioso sotto certi aspetti. Poi, però, ho deciso di provare a vedere in che modo poteva essermi di aiuto e  nel mio caso si è rivelato molto utile.
Grazie a questo metodo riesco a pianificare le attività del blog, per essere più costante con le pubblicazioni degli articoli, appuntare gli avvenimenti e gli eventi più importati, gestire la comunicazione sui social e annotare idee, spunti e contenuti utili per il mio piccolo business.



Il BuJo è un sistema che ti permette di creare un planner a seconda delle tue esigenze perchè le pagine le crei tu e ci metti quello che vuoi partendo da una semplicissimo quaderno a pagine bianche.
Uno degli aspetti che mi è piaciuto di più è che ti permette di riprendere in mano carta e penna per segnare le cose, che in questo modo si memorizzano meglio, e poi ti viene una gran voglia di riempire gli spai vuoti con disegnini e colori!

Ho preso spunto da questo sistema per fare un mix rispetto alle mie esigenze e vediamo cosa verrà fuori, essendo un'agenda " in costruzione" durante l'anno inserirò altre pagine, toglierò o aggiungerò delle sezioni, modificherò la struttura del calendario, fino a trovare l'assetto giusto.

Potrebbe sembrare difficile strutturare ogni singola pagina di un planner, ma ti darò alcuni consigli per creare e gestire la tua agenda personalizzata.


1. Definisci il tema principale della tua agenda


Se vuoi realizzare un'agenda fai-da-te devi prima chiederti per che cosa utilizzerai l'agenda e quale sarà l'ambito o il settore che vuoi gestire sulla carta. A mio parere è impossibile far stare in un'agenda tutti gli appuntamenti di lavoro, famiglia, personali, idee e pensieri, perciò è bene chiarire fin da subito quale sarà il tema o i temi principali della tua agenda. Quindi seleziona bene gli argomenti e elencali su un foglio.


2. Fai una scaletta delle sezioni e dei contenuti che ti servono


In base all'argomento o se più di uno che hai elencato  definisci quali sono gli ambiti principali che la devono caratterizzare. Per esempio:

- hai bisogno di un calendario mensile, settimanale o giornaliero? O tutti e tre?
- che tipo di informazioni devi segnarti e quanto spazio ti serve?
- hai bisogno di spazio per le note?
- devi monitorare degli obiettivi o delle spese?
- quali sono gli appuntamenti, giorni importanti, eventi che devi segnarti?

Segnati su un foglio tutto quello di cui hai bisogno per organizzare le tue giornate/mesi. In base a questi elementi scegli le pagine da dedicare e la struttura che devono avere per permetterti di agevolarti nella pianificazione.


3. Scegli il formato e inizia a scrivere


Con le informazioni che hai raccolto non ti resta che scegliere il formato della tua agenda. Puoi comprare una nuova agenda a pagine bianche o utilizzare quel vecchio quaderno che conservi da anni nel cassetto. Se hai bisogno di aggiungere o togliere pagine un quaderno ad anelli può fare al caso tuo.
Ricordati di aggiungi dei separatori, in alto o sul alto, per trovare meglio ogni sezione. Puoi ricorrere ad agende già usate o che non usi e recuperare i vecchi talloncini.
Ora prendi penne, colori, adesivi e sbizzarrisciti con la fantasia per disegnare le tue pagine e buon lavoro!


4. Lasciati ispirare e utilizza dei stampabili già pronti


Qui ti segnalo alcune blogger e creative che hanno degli strumenti che possono esserti utili per realizzare un'agenda o un planner per la tua pianificazione e dove puoi trovare sezioni già pronte da scaricare così in poco tempo riesci a comporre le tue pagine e sezioni.

  • Se cerchi dei consigli sulla gestione della casa e della famiglia e non solo ti consiglio di dare un'occhiata ai stampabili di  Nuove Abitudini
  • Se cerchi consigli d'uso, ispirazioni e materiale per planner vai sul blog di Una vita a colori
  • Se cerchi modelli e to-do-list per blog e il tuo business ti consiglio Oh My Brand!, troverai tanti modelli già pronti per gestire e pianificare le tue attività
  • Non sai disegnare, ti mancano idee su come impostare le singole pagine, vuoi sapere cosa si può inserire in un'agenda? Nessun problema, Pinterest   è una fonte inesauribile di idee (occhio alla dipendenza e alla perdita di tempo!)


Ti piace l'idea? Ti è venuta voglia di iniziare a realizzare la tua agenda personalizzata?

Se hai domande, dubbi o suggerimenti scrivimelo nei commenti.

Zuccherini a cuore fai da te per San Valentino


Quando arriva San Valentino e devi pensare ad un regalo per il tuo lui a volte è difficile, soprattutto se hai passato ormai tanti e tanti San Valentini (i miei sono arrivati a n. 16!).
A meno che tu non abbia la fortuna di cogliere l'occasione per comprare quel capo di abbigliamento che ha visto e gli piacerebbe, o ne approfitti del due per uno per un weekend romantico e grazie ad un'offerta regalarti un po' di relax, o li porti con lui fuori a cena, le idee iniziano a mancare.

A me piace sempre realizzare qualcosa con le mie mani e anche un piccolo pensiero può fare la sua bella figura. Per questo San Valentino ho pensato ad un'idea utile, dolce e che avesse la forma a cuore. Detto fatto, ho cercato una ricettina semplice e veloce, mi sono messa in cucina e ho preparato dei zuccherini a cuore, rossi e bianchi.





Come fare gli zuccherini in casa


Cosa ti serve


  • 100 gr di zucchero, meglio se a grana fine
  • 5 ml circa di acqua calda
  • colorante alimentare o sciroppo (facoltativo)
  • ciotole
  • cucchiaino
  • stampi in silicone


Come fare


1. Metti lo zucchero in una ciotolina e aggiungi una po' di acqua, quel tanto che serve ad inumidirlo e ottenere un composto simile alla sabbia bagnata. Aggiungi a piacere il colorante, stemperato con un po' di acqua, o una dose uguale di sciroppo (lampone, fragola, limone, menta). Mescola bene e amalgama il tutto.

2. Con un cucchiaino riempi gli stampini scelti e pressa lo zucchero in modo da livellarlo.

3. Lascia asciugare almeno 1 giorno. Quando il composto sarà raffreddato rovescia gli stampi e sforma gli zuccherini facendo una leggera pressione sul fondo. In alternativa puoi sformare subito gli zuccherini su una carta da forno e metterli in forno per 15 minuti a 50° e poi lasciali asciugare almeno mezz'ora prima di riporli.
Conservali in scatole di latta o in contenitori ermetici al riparo dall'umidità.




Ora prepara un buon caffè e servi su un bel piattino i tuoi zuccherini cuoriciosi, il tuo lui non potrà resistere!



Il tuo lui non prende lo zucchero? Possibili soluzioni: o lo mangi tu o lo rifili a piccole dosi ai tuoi figli ^_^

MANDALA, L'ESSENZA IN UN CERCHIO

Finalmente vi presento un progetto a cui lavoro da un po' e che, come tutte le creazioni fatte a mano, ha bisogno del suo tempo per essere portato alla luce.
Chi mi segue su Instagram  ha già visto in anteprima qualche dettaglio e anche il prodotto già finito.

Ecco il MANDALA profuma biancheria, un morbido sacchettino in cotone dalla forma circolare abbellito da una nappina sul fondo. Il mandala contiene al suo interno un cuore ripieno di un'inebriante profumo di erbe.




Perchè un MANDALA


L'idea nasce dal creare un oggetto che fosse funzionale e mettesse in relazione la tecnica del crochet con fiori ed erbe. Lavorando con filo e uncinetto ad un nuovo schema per tradurre materialmente la mia idee e, mano a mano che il disegno diventata sempre più visibile, la mia prima associazione mentale è stata la figura del mandala. La forma del cerchio, la struttura del disegno e i suoi elementi rimandavano a questo antico strumento.
Ho conosciuto i mandala solo l'anno scorso attraverso degli esercizi di coaching, anche se ne avevo già sentito parlare, ma non avevo mai sperimentato il loro uso e la loro efficacia.
Ho deciso dunque che per il questo progetto avrei usato l'immagine del mandala.




Il mandala inoltre, secondo i buddisti, rappresenta il processo mediante il quale il cosmo si è formato dal suo centro, proprio come il lavoro eseguito a crochet che parte dal suo centro per essere sviluppato e articolato. Attraverso una complessa simbologia il mandala consente una sorta di viaggio iniziatico che permette di crescere interiormente, e paragonato alla mia creazione, l'inserto riempito di fiori ed essenze profumate vuole rappresentare proprio un viaggio emozionale ispirato dalla profumazione che contiene.
Le erbe sono legate inoltre alla natura, al giardino segreto, alla magia, tutti elementi che fanno parte del mio essere e che si racchiudono benissimo in questo mandala.



Nella cultura buddista al termine del lavoro e dopo un certo periodo di tempo, il mandala viene semplicemente distrutto, un gesto che vuol ricordare la caducità delle cose e la rinascita. In similitudine a questo le erbe contenute nel mandala hanno una vita, che finisce quando la loro essenza smette di emanare il suo profumo. Siccome a me piace conservare alcuni (forse troppi) oggetti perchè mi ci affeziono e a cui mi lego in modo particolare, ho voluto creare un accessorio che potesse rimanere nel tempo. Per questo ho realizzato un prodotto che potesse essere riutilizzato e a cui dare nuova vita. Il mandala è formato da una parte esterna doppia, il contenitore, che racchiude un inserto intercambiabile dove ci sono le erbe. In questo modo è possibile conservare il proprio mandala e cambiare solo la sua profumazione una volta esaurita. E' un po' come ricolorare un nuovo mandala con colori diversi, solo che al posto dei colori ci sono profumi.


Dopo avervi spiegato meglio di che cosa si tratta non mi resta che invitarti a visitare lo shop, il mio nuovo negozietto aperto su Etsy!
In più, come offerta lancio ho deciso di farti un regalo: con il codice MANDALA10 avrai il 10% di sconto sull'acquisto di uno dei modelli presenti. Lo sconto sarà valido fino al 28 febbraio. Clicca qui sotto per andare direttamente allo shop.

 Acquista il tuo mandala