MANDALA, L'ESSENZA IN UN CERCHIO

Finalmente vi presento un progetto a cui lavoro da un po' e che, come tutte le creazioni fatte a mano, ha bisogno del suo tempo per essere portato alla luce.
Chi mi segue su Instagram  ha già visto in anteprima qualche dettaglio e anche il prodotto già finito.

Ecco il MANDALA profuma biancheria, un morbido sacchettino in cotone dalla forma circolare abbellito da una nappina sul fondo. Il mandala contiene al suo interno un cuore ripieno di un'inebriante profumo di erbe.




Perchè un MANDALA


L'idea nasce dal creare un oggetto che fosse funzionale e mettesse in relazione la tecnica del crochet con fiori ed erbe. Lavorando con filo e uncinetto ad un nuovo schema per tradurre materialmente la mia idee e, mano a mano che il disegno diventata sempre più visibile, la mia prima associazione mentale è stata la figura del mandala. La forma del cerchio, la struttura del disegno e i suoi elementi rimandavano a questo antico strumento.
Ho conosciuto i mandala solo l'anno scorso attraverso degli esercizi di coaching, anche se ne avevo già sentito parlare, ma non avevo mai sperimentato il loro uso e la loro efficacia.
Ho deciso dunque che per il questo progetto avrei usato l'immagine del mandala.




Il mandala inoltre, secondo i buddisti, rappresenta il processo mediante il quale il cosmo si è formato dal suo centro, proprio come il lavoro eseguito a crochet che parte dal suo centro per essere sviluppato e articolato. Attraverso una complessa simbologia il mandala consente una sorta di viaggio iniziatico che permette di crescere interiormente, e paragonato alla mia creazione, l'inserto riempito di fiori ed essenze profumate vuole rappresentare proprio un viaggio emozionale ispirato dalla profumazione che contiene.
Le erbe sono legate inoltre alla natura, al giardino segreto, alla magia, tutti elementi che fanno parte del mio essere e che si racchiudono benissimo in questo mandala.



Nella cultura buddista al termine del lavoro e dopo un certo periodo di tempo, il mandala viene semplicemente distrutto, un gesto che vuol ricordare la caducità delle cose e la rinascita. In similitudine a questo le erbe contenute nel mandala hanno una vita, che finisce quando la loro essenza smette di emanare il suo profumo. Siccome a me piace conservare alcuni (forse troppi) oggetti perchè mi ci affeziono e a cui mi lego in modo particolare, ho voluto creare un accessorio che potesse rimanere nel tempo. Per questo ho realizzato un prodotto che potesse essere riutilizzato e a cui dare nuova vita. Il mandala è formato da una parte esterna doppia, il contenitore, che racchiude un inserto intercambiabile dove ci sono le erbe. In questo modo è possibile conservare il proprio mandala e cambiare solo la sua profumazione una volta esaurita. E' un po' come ricolorare un nuovo mandala con colori diversi, solo che al posto dei colori ci sono profumi.


Dopo avervi spiegato meglio di che cosa si tratta non mi resta che invitarti a visitare lo shop, il mio nuovo negozietto aperto su Etsy!
In più, come offerta lancio ho deciso di farti un regalo: con il codice MANDALA10 avrai il 10% di sconto sull'acquisto di uno dei modelli presenti. Lo sconto sarà valido fino al 28 febbraio. Clicca qui sotto per andare direttamente allo shop.

 Acquista il tuo mandala

Parola d'ordine pianificazione

Innanzitutto Buon Anno!


L’inizio di qualcosa è sempre speciale, ricco di buoni propositi, di eccitazione, di paura, di aspettative e di un carico di energia positiva che ti farebbe strafare in qualsiasi ambito.





A gennaio ormai siamo abituati a pianificare l’intero anno per tenere tutto sotto controllo  - o almeno proviamo a farlo - tanto da comprare qualsiasi agenda, planner, block e quadernetti per appuntare idee e progetti. Ma ti sei mai chiesta se tutto quello che prendi ti è davvero utile e poi, sinceramente, lo usi davvero?
Io me lo sono chiesta proprio per l’anno nuovo e ho deciso di ottimizzare le “voglie” in quello che davvero mi servirà per raggiungere i miei obiettivi. Condivido con te i miei strumenti che aiutano nella pianificazione nel caso trovassi qualcosa di utile e interessante che ti ispiri per lavorare in questo fantastico 2017!


  • La PAROLA DELL’ANNO è la tua ispirazione per tutto l'anno, quella parola speciale che ti aiuta come un faro a guidarti lungo tutto il percorso e ogni volta che ti senti un po' perso ti riporta nella giusta direzione. Io la uso per il secondo anno e, se l’anno scorso non avevo ancora capito bene come usarla, quest’anno sono più consapevole della sua importanza, l’ho cercata, disegnata e affissa sulla parete della mia craftroom e la guardo ogni giorno affinchè mi riconnetta con il bisogno principale. Se anche tu vuoi scoprire qual’è la tua parola puoi seguire il mini corso di Susannah Conway o affidarti al percorso Incanto di Ilaria Ruggeri (affrettati, è disponibile fino al 15 gennaio). In questo post invece invece trovi alcune ispirazioni se vuoi sapere come usarla. Ah, la mia parola dell’anno è FOCUS!
  • Mi sono regalata UN ANNO DA SOGNO con la super coach Giada Carta. Ho bisogno di avere uno stimolo continuo per raggiungere i miei obiettivi , perchè lei ti sa dare la giusta spinta per arrivare dove vuoi arrivare - anche con qualche calcio in culo se serve! - perchè ho bisogno di avere un programma da seguire e lavorare meglio sui miei obiettivi e desideri e infine avere un valido supporto per non abbattermi alla prima difficoltà ma continuare a credere in quello che faccio.
  • UN’AGENDA DIVERTENTE che ogni giorno ti regali delle frasi simpatiche e motivazionali, con tanti adesivi da attaccare, comoda da portare con te ma soprattutto che ti vien voglia di usarla per scriverci di tutto.
  • Sono tantissime le agende che mi piacerebbe avere, tipo questa, questa e questa, ma mica posso comprarle tutte, e poi cosa me ne faccio se non le uso neanche mezze! Mi sembrerebbe un vero peccato, io l’agenda voglio che sia usata e valorizzi il mio lavoro. Non avendone trovata ancora una che faccia al caso mio, ho deciso di crearmi UN’AGENDA FAI DA TE così da capire che cosa mi serve davvero da un’agenda. Ma di questo ne scriverò in un altro post.
  • dove vai se il CALENDARIO EDITORIALE non ce l’hai? Tasto molto dolente ma necessariamente indispensabile se vuoi lavorare con blog e social. Il mio non è proprio così definito e uno degli obiettivi di quest’anno è proprio quello di riuscire a programmare il mio lavoro per concentrare meglio le energie e gestire il tempo tra le tante attività da fare.

Ci sono anche altre cose da aggiungere ma direi che queste sono quelle base da cui partire, tutto il resto si inseriranno nel corso dell'anno, ne sono sicura.

E tu, quali sono i tuoi strumenti per affrontare al meglio l’anno nuovo? Che agende usi con cui ti trovi bene? Raccontamelo nei commenti, sono curiosa di scoprire altri elementi utili per la programmazione e l’ispirazione.

Calendario dell'avvento con stelle di carta 3D

Mancano pochi giorni a dicembre e l'atmosfera di Natale si fa sempre più sentire da tutte le parti. A dicembre si inizia il vero e proprio conto alla rovescia per il giorno di Natale e il modo più bello e goloso per avvicinarsi al grande giorno è sicuramente con il calendario dell'avvento

Ricordo benissimo da bambina che mia mamma lo comprava per me e per i miei fratelli qualche settimana prima di dicembre, lo mettevamo in bella mostra in cucina e lo guardavamo ogni giorno in attesa che arrivi il 1° giorno per iniziare a scoprire il il contenuto di ogni finestrella, per poi confrontarci su cosa avevamo trovato.

Da qualche anno, in particolare da quando mia figlia è un po' cresciuta, a novembre mi dedico alla preparazione del nostro calendario dell'avvento, naturalmente tutto handmade!
L'anno scorso avevo preparato un alberello di calzette rosse, quest'anno invece il tema era dedicato alle stelle.
In casa ho poco spazio perciò ho optato per un modello di calendario da appendere alla parete e in più volevo usare dei materiali che avevo già a disposizione senza esagerare con altre spese (visto il periodo meglio fare economia 😁) e mi ero fissata di usare come base la carta da pacchi.

Il risultato è una cascata di stelle tridimensionali fissate a tante altre stelline luccicanti e glitterate. E' davvero molto semplice, ma mia figlia ha approvato il modello e quello è l'importante!





Se vuoi realizzarlo anche tu ho preparato un tutorial e in pochi passaggi potrai appenderlo alla parete.

Come fare un calendario dell'avvento con selle di carta 3d

Cosa serve:
  • carta da pacchi o cartoncino
  • matita
  • forbici
  • colla
  • numeri dall' 1 al 24
  • caramelle e dolci a volontà
  • ago e filo
  • una gruccia o in alternativa un ramo, un pezzo di legno (anche il manico di una vecchia scopa) o ciò che la fantasia vi ispira

Come fare:

Sotto trovi il tutorial fotografico, mentre lo schema delle stelle lo puoi scaricare qui e lo puoi ingrandire o ridurre a tuo piacere.

1. Prima cosa ricalca la sagoma della stella seguendo lo schema sul foglio che hai deciso di usare. Ricorda che in base al contenuto che metterai il cartoncino deve avere un certo spessore. Io ho usato la carta da pacchi e dentro ci ho messo una caramella o un cioccolatino e tiene abbastanza bene il peso.

2. Taglia la sagoma lungo il profilo esterno.

3. Piega lungo le line tratteggiate dello schema

4. Metti la colla le tre linguette e incolla il pentagono lasciando aperto il lato apribile.
Ti consiglio di lasciar asciugare bene bene il tutto prima del prossimo passaggio per evitare che si scolli il cartoncino. Se vuoi puoi mettere delle mollette o dei fermagli per fissare meglio la sagoma.

5. Una volta che la colla è asciutta è arrivato il momento di dare la forma alla scatolina: apri leggermente la sagoma e spingi delicatamente il punto a metà di ogni lato dell'esagono facendolo rientrare verso il centro. Come vedi la stella prende forma automaticamente .

6. Riempi di caramelle, cioccolatini, bigliettini con pensieri o quello che più ti piace e chiudi il lato aperto della stella.

7. Ora puoi aggiungere i numeri sul centro di ogni stella, io ho usato dei vecchi numeri adesivi dorati, ma tu puoi scriverli a mano (in questo caso ti consiglio di farlo prima di aprire la sagoma) oppure realizzarli in cartoncino colorato o in altro materiale.

8. Con ago buca la punta della stella e facci passare il filo per appendere la nostra stellina.

9. Prepara il supporto del calendario decorandolo con nastri e qualche glitter per renderlo più magico e appendi tutte le stelle ad altezze diverse aggiungendo qualche decorazione a tema.

Il tuo calendario è pronto per essere appeso, non ti resta che aspettare con me il 1° dicembre per iniziare a scartare le stelline e mangiarne il contenuto!




Mi farebbe piacere sapere se anche voi preparate o acquistate il calendario dell'avvento e quest'anno come l'avete realizzato. Scrivetemi tutto nei commenti!